Data: 30/10/2018

Riceviamo e pubblichiamo - SOGGIORNO LINGUISTICO IN INGHILTERRA DEGLI STUDENTI DEL ‘CASSATA – GATTAPONE’

Sono tornati da alcuni giorni  dal  soggiorno linguistico presso la Conlan School di Chester  in Inghilterra,  i 42 studenti dell'IIS 'Cassata-Gattapone' appartenenti a vari indirizzi di studio. I ragazzi, accompagnati dagli insegnanti Annalisa Nardelli, Marina Pierdica e Matteo Chiocci, hanno seguito lezioni di potenziamento linguistico  integrate con attività culturali. Nel corso della permanenza i ragazzi hanno anche fatto esperienza di alternanza, visitando un'azienda agricola a Mostyn nel vicino Galles costituita come "social enterprise" (impresa sociale): un metodo di gestione del territorio in cui i terreni agricoli sono affittati a famiglie che lavorano insieme per creare un'impresa redditizia e gestire il terreno in modo sostenibile dal punto di vista ambientale. Durante la settimana,  il gruppo ha avuto anche l'opportunità di visitare Manchester, in particolare il Museo della Scienza e della Tecnica, Liverpool con gli storici Docks e i leggendari luoghi dei Beatles, il bellissimo castello di Conwy in Galles. I ragazzi, ospitati in famiglie inglesi, oltre a migliorare le proprie competenze linguistiche, hanno potuto rafforzare la capacità di autonomia e le competenze organizzative, sperimentando abitudini, regole, norme di comportamento diverse dalle nostre. Insomma un'occasione per sviluppare in senso più ampio e concreto il principio della cittadinanza. Grande la soddisfazione degli studenti coinvolti e delle famiglie. La mobilità si inscrive nell'ambito delle tante iniziative che l'IIS Cassata – Gattapone propone: a dicembre è previsto lo scambio culturale con Schwandorf in Germania con il ritorno degli ospiti tedeschi nel mese di marzo 2019. Le attività all'insegna della internazionalizzazione proseguono in ben quattro mobilità in Turchia, Bulgaria, Polonia e Germania legate al progetto biennale Erasmus+ Ka2 "Dealing with stereotypes",  mirato a combattere comportamenti discriminatori nella scuola e non solo, ad educare alla tolleranza ed alla multiculturalità unitamente a potenziare la comunicazione in lingua straniera. "Work in progress" pertanto per l'organizzazione dell'accoglienza dei nostri numerosi ospiti,  a Gubbio, in febbraio 2019.