Data: 08/03/2018

SINDACO STIRATI: IL TRAGUARDO DEI 10 ANNI DELL’OSPEDALE COMPRENSORIALE IN UNA VISIONE UNIFICATA DEL TERRITORIO PER SFIDE ALL’AVANGUARDIA

Il sindaco Filippo Mario Stirati, che per impegni istituzionali fuori Gubbio,  non potrà intervenire  sabato 10 marzo  alla cerimonia dei 10 anni di apertura e attività dell’Ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino, esprime la soddisfazione per questo traguardo di crescita nei servizi  sanitari  del territorio:  « Sono doverose alcune sottolineature e riconoscente gratitudine  a chi ebbe allora la felice intuizione di una struttura sanitaria unificata,  in una visione che superasse angusti campanilismi e rivalità. I sindaci di allora, Ubaldo Corazzi per Gubbio e Rolando Pinacoli per Gualdo Tadino,  portarono  a compimento l’impresa  del nuovo nosocomio di Branca  attraverso un cammino tormentato e seppero operare una sintesi tra rapporti difficili e delicati. Oggi possiamo vantare una struttura ospedaliera all’avanguardia,  in una dislocazione rivelatasi strategica anche alla luce del nuovo assetto di viabilità, assicurando alla popolazione di un’area vasta un presidio dai  validi contenuti medico-sanitari, in grado di rispondere alle sfide della modernità e ai bisogni dei cittadini. Nel contempo,  come amministrazione eugubina abbiamo ricevuto in eredità un contenitore di rilevanza funzionale  quale l’ex Ospedale di piazza 40 Martiri e si va delinendo la sua rifunzionalizzazione e il suo utilizzo, in parte come sede della ‘Casa della Salute’ per la quale partiranno presto i lavori di ristrutturazione e  in parte  con  struttura di trasferimento per  quasi tutti gli uffici comunali, alla luce di uno stretto rapporto di collaborazione e intesa con la Regione Umbria ».