Data: 12/03/2018

TORNA INIZIATIVA ‘LEGGERE IL CONTEMPORANEO: AIUTIAMOLI A CASA LORO?! L'ITALIA E LA SFIDA DELLE MIGRAZIONI’

Torna ‘LEGGERE IL CONTEMPORANEO: AIUTIAMOLI A CASA LORO?! L'ITALIA E LA SFIDA DELLE MIGRAZIONI’,  appuntamento promosso dal Comune di Gubbio (Biblioteca Comunale Sperelliana, Informagiovani, Servizi Sociali e Servizi Socio-educativi, volontari del Servizio Civile Nazionale) e varie associazioni giovanili locali (Articolo Tre,  Insieme a Riccardo, Libera, Associazione Mentindipendenti), in collaborazione con il progetto SPRAR Gubbio.  «  L’amministrazione comunale - spiegano la vice sindaco Rita Cecchetti e l’assessore Gabriele Damiani - ha voluto anche quest’anno offrire occasioni di approfondimento sul tema migratorio, con incontri e e testimonianze rivolte soprattutto alle  giovani generazioni, troppo spesso bombardate da notizie false o allarmistiche. Occorre consolidare l’idea che il fenomeno migratorio va governato,  mettendo in discussione il  condizionamento  mediatico che ne fa una permanente emergenza da fermare, rafforzando  il senso comune dei pregiudizi e alimentando stereotipi xenofobi.  Purtroppo la retorica allarmistica continua a fare breccia nell’immaginario collettivo e a generare una visione falsata della realtà che secondo l’Osce, l’Organizzazione per la Sicurezza e Cooperazione in Europa con sede a Vienna, ovviamente, non riguarda solo l’Italia.  ‘Leggere il contemporaneo’  è un  programma rivolto non solo agli studenti e agli insegnanti delle Superiori  ma a tutta la cittadinanza   -  proseguono Cecchetti e Damiani -   con laboratori, incontri con autori, testimonianze, sul tema delle migrazioni, per analizzare e comprendere meglio il fenomeno e mettere in evidenza la complessità e la ricchezza dell’esperienza migratoria, anche in relazione al nostro territorio ».   Il primo degli appuntamenti in programma  si terrà  giovedì 15 marzo alle  ore 21 presso la Sala ex Refettorio - Biblioteca Comunale Sperelliana. Si tratterà di un incontro dibattito pubblico con Francesca Mannocchi (reporter e freelance, collabora con emittenti italiane e testate italiane e internazionali; autrice dell’inchiesta “Missione impossibile” (LA7) sul traffico di migranti e sulle carceri libiche e Mauro Biani (vignettista, illustratore, scultore; attualmente è vignettista de “Il Manifesto“, collabora con “L’Espresso“, “i Siciliani“ e ”Azione Nonviolenta“; collabora inoltre con “Courrier International”, “Der Spiegel”, “Le Monde”, “Mamma!”). Modera la giornalista Cristina Clementi.  Il giorno successivo Biani e Mannocchi incontreranno alcune classi del Polo Liceale ‘G. Mazzatinti’ e dell’Istituto  ‘Cassata – Gattapone’,  per  un confronto sul tema del reportage come strumento per raccontare  le migrazioni e un laboratorio dal titolo “Satira migrante: quando le vignette raccontano il fenomeno migratorio”.  Seguiranno poi gli incontri  nelle classi  “Questi stranieri…!!!” e  gli studenti avranno la possibilità di ascoltare alcuni rifugiati e richiedenti asilo del territorio,  gli operatori dei Servizi Sociali del Comune e rappresentanti delle organizzazioni che si occupano della gestione dei migranti (progetto SPRAR). Nel primo incontro verrà fatta una panoramica del contesto normativo nel quale si pone la questione migranti in Italia, cercando di rispondere alle  curiosità e domande degli studenti; nel secondo incontro, ci sarà una testimonianza da parte di uno o più ragazzi ospiti dello SPRAR, con possibilità di porre domande. Venerdì 20 e venerdì 27 aprile, Leonardo Radicchi e Francesco Ricci,  incontreranno gli studenti per raccontare la loro esperienza di Volontariato internazionale con Emergency, attraverso video e testimonianze