Data: 13/09/2021
COMUNICATO STAMPA

Arriva Picoo, il portale di e-commerce dedicato al territorio

Online dal 1 Novembre, è stato presentato questa mattina da ideatori e istituzioni in conferenza stampa a Palazzo Pretorio.
Il progetto vede la collaborazione di privati, Comune e Regione e coniuga narrazione turistica e proposte commerciali

GUBBIO (13/09/2021) – Si chiama Picoo il nuovo portale di destinazione turistica e di e-commerce dedicato al territorio, il cui nome prende spunto dal picchio verde, raro volatile tipico del centro Italia: pico era un augure, ovvero uno di quegli uccelli di cui veniva osservato il volo da parte dei sacerdoti nell’antica Roma. Secondo gli Antichi Umbri il volo del picchio, se proveniente da sinistra, era considerato di buon auspicio, così come testimoniato nelle Tavole Eugubine. Anche nel logo istituzionale Picoo, il picchio è rappresentato in maniera statica, con lo sguardo orientato da sinistra verso destra. Picoo, presentato questa mattina in conferenza stampa a Palazzo Pretorio dal sindaco Filippo Stirati, dall’assessore al Turismo Gabriele Damiani, dall’assessore al Commercio e alla Cultura Giovanna Uccellani e dagli ideatori del progetto Francesco Dominici e Nancy Latini di Land, nasce dall’idea di voler promuovere il territorio coniugando due approcci molto diversi tra loro: il racconto emozionale dei nostri luoghi attraverso le tradizioni, le esperienze, gli eventi, e le peculiarità che nascono in questo territorio, dai prodotti enogastronomici all’artigianato artistico. Il portale è diviso in due sezioni: una dedicata alla destinazione turistica e l’altra dedicata a un e-commerce riservato alle eccellenze territoriali.

“La volontà - ha spiegato Dominici - è quella di consentire al visitatore la possibilità, una volta tornato a casa, di poter rivivere un ricordo attraverso i prodotti che può acquistare su Picoo. Ma non è tutto qui. Proponendo un racconto emozionale del territorio l’obiettivo è anche quello di permettere a chiunque di poterlo “provare”, acquistandone una specialità enogastronomica oppure un manufatto artigianale, così da incuriosirsi e poi decidere di effettuare la visita sul posto”.

La realizzazione di Picoo è stata possibile grazie anche al contributo del Comune di Gubbio e della Regione Umbria, in particolare a valere sul bando Bridge to Digital 2020. “Il portale - ha sottolineato Latini - è stato sviluppato coniugando la volontà della nostra società di fornire uno strumento di promozione del territorio e delle sue eccellenze, con la volontà del Comune di Gubbio di poter offrire una vetrina dedicata al marchio De.Co. e un’opportunità ai produttori interessati di avere uno spazio di vendita e di promozione del marchio di Denominazione Comunale”.

Picoo, online dal 1° novembre, sarà fortemente orientato al mercato nazionale ed estero, con particolare riguardo per l’area dell’Unione Europea, il Regno Unito e gli Stati Uniti. Il portale, interamente in doppia lingua, italiano ed inglese, consentirà, grazie ad una comunicazione mirata con campagne ad hoc, di veicolare il racconto del territorio e delle sue eccellenze con l’obiettivo di supportare le azioni di incoming già in essere ed incentivare l’esportazione dei prodotti locali.

Picoo è un e-commerce puro, molto semplice nel suo funzionamento, che consente a produttori ed artigiani di poter inserire i propri prodotti/manufatti senza sostenere alcun costo né doversi preoccupare delle spedizioni. “Picoo - hanno chiarito gli ideatori - rappresenta uno strumento in più a disposizione sia di quei produttori che non hanno un commercio online proprio, sia di coloro i quali sono già presenti in rete ma che attraverso questo portale possono avere a disposizione un canale ulteriore di vendita. Dalla parte dell’acquirente il metodo di acquisto è semplice, immediato e sicuro”.

L’assessore Damiani ha sottolineato “il grande impegno dell’amministrazione in questo progetto, che ancora una volta ci consente di puntare sulle esperienze, anche nell’online. La collaborazione dei privati e degli operatori è indispensabile per pensare ad un turismo di qualità, capace di attrarre sempre un maggior numero di persone grazie a proposte di alto livello qualitativo”. L’assessore al Commercio Giovanna Uccellani ha parlato della sezione che all’interno del portale verrà dedicata al marchio De.Co., Denominazione Comunale, in cui i produttori aderenti all’iniziativa del Comune saranno presenti con i propri prodotti. “La sezione De.Co. - ha sottolineato Uccellani - metterà l’accento su tutti quei prodotti realizzati seguendo i disciplinari che ne garantiscono la tutela e la valorizzazione. Si tratta di un progetto sul quale puntiamo da tempo e che questa iniziativa ci aiuterà sicuramente a valorizzare ulteriormente”: Il sindaco Stirati, in chiusura di conferenza stampa, ha sottolineato come Picoo possa rappresentare “un ulteriore modo per occuparsi degli eugubini, e, più in generale, degli italiani nel mondo, che possono essere attratti non soltanto dalle bellezze culturali dei nostri territori ma anche dalle specialità enogastronomiche e dall’unicità dei prodotti che Gubbio può vantare e che ha il grande dovere di promuovere e valorizzare”.