Data: 03/07/2020

Comunicato Stampa: NUOVA APERTURA PER IL CAFFE’ DEL TEATRO, UNO SPAZIO DEDICATO UNA SOCIALITA’ DIVERSA E SOSTENIBILE.

Dopo un lungo letargo, il Caffè del Teatro, lo storico stabile situato all’interno del Parco del Teatro Romano, viene finalmente restituito alla città di Gubbio, grazie a un nuovo progetto di FragileForte. Alle porte della “più bella città medioevale”, laddove i romani avevano scelto di costruire la loro base - mentre gli antichi umbri avevano preferito il Monte Foce - riapre al pubblico quello che sarà non soltanto un caffè, ma anche e soprattutto un luogo d’incontro e di crescita culturale. Da qualche anno in stato di abbandono, oggi il Caffè torna in una veste del tutto nuova: oltre alla riqualificazione architettonica, anche tanti progetti e attività, tutti accomunati da una visione di sostenibilità e collaborazione.

“Non vogliamo solo vendere caffè, ma raccontare una storia nuova e valorizzare un luogo antico e potente, dando vita a un spazio che sia prima di tutto un promotore di socialità”, dice Matteo Montanari, direttore di FragileForte. “Il nostro approccio è completamente diverso: siamo abituati a lavorare con le fragilità, e crediamo che quest’ultime possano trasformarsi in punti di forza”.

 

“Ci siamo chiesti: esistono ancora bar dove lo stare insieme diventi un’esperienza?”, dice Alessandra Braccini, project manager di FragileForte. “Il nostro obiettivo è riportare questo luogo e tutta l’area circostante ad essere un centro nevralgico della vita cittadina, un punto di incontro che non esisteva prima, rivolto soprattutto a quelle persone che al bar non vanno mai”.

 

Il piano superiore dell’antico stabile sarà dedicato a un hub cittadino, un’area polifunzionale in cui condividere strumenti e competenze. L’obiettivo di FragileForte è infatti anche quello di aprire una piattaforma dell’innovazione e uno spazio d’integrazione e promozione della cultura e del turismo: gli eugubini potranno utilizzare questo spazio attraverso una donazione e realizzare esposizioni, formazione, eventi pubblici e privati. Tra i progetti a lungo termine anche esperimenti di convivialità legati al cibo come la “cucina di comunità” o laboratori culinari; una rete solidale di babysitteraggio fra i genitori; uno sportello green e una biblioteca degli oggetti.

 

 

“Un modo diverso di fare le cose”

La cooperativa FragileForte, che gestisce anche la Residenza Protetta Casa Benedetta a Sigillo, ha scelto di fare della sostenibilità una delle sue priorità. Imparando dalla natura che circonda il locale e dai suoi equilibri perfetti e circolari, il Caffè del Teatro sarà un luogo in cui il rispetto, l’equilibrio e la cura delle relazioni saranno al centro; a partire da quelle con i dipendenti che lavoreranno nel caffè e dei prodotti utilizzati.

 

Il modello

L’ibridazione tra pubblico e privato, profit e non profit, è la base di un modello imprenditoriale a forte vocazione sociale che garantisce la creazione del valore in modo partecipato e una redistribuzione verso la comunità. Una sperimentazione che è in linea con l’evoluzione dell’imprenditoria sociale in Italia e in Europa, come ad esempio è accaduto a Bologna con le Serre dei Giardini Margherita. La collaborazione con il Comune di Gubbio permetterà di svolgere al meglio le attività che coinvolgeranno tutto il territorio eugubino, insieme con gli imprenditori del turismo. Il Caffè ospiterà al suo interno un vero e proprio punto informativo con materiale sul territorio e una biglietteria per la stagione teatrale del vicino Teatro Romano (dal 16 luglio al 26 agosto).

I primi appuntamenti

Domani 4 luglio avrà inizio la nuova avventura del Caffè del Teatro, mentre il giorno seguente (5 luglio) sarà la volta del primo evento del Caffè: il concerto/aperitivo del trio “Djelem Do Mar”, composto dalle artiste Sara Marini e Fabia Salvucci che, accompagnate dal musicista compositore Lorenzo Cannelli, da anni portano avanti un progetto nato dal loro amore per la riscoperta delle radici dell'uomo, delle musiche popolari e dei canti antichi. Ma il calendario del Caffè è fitto di appuntamenti: si va dalla musica dal vivo a incontri culturali, fino al “Caffè del teatro per bambini” tutte le domeniche mattina (dalle 11 alle 13): laboratori teatrali con merenda a cura di Federica Ferrari in collaborazione con Am-arte e Malaumbra teatro, uno spazio nuovo, accogliente, dove sentirsi liberi di giocare seriamente. Gli eventi del Caffè del Teatro saranno tutti gratuiti.

 

Ufficio Stampa

Valentina Pigmei

3336745801

vpigmei@gmail.com