Data: 28/09/2021
COMUNICATO STAMPA

Comunicato stampa - Orfeo Goracci Consigliere Comunale di GUBBIO RINASCE LIBERA E GIOVANI TERRITORIO AMBIENTE

PER GLI “ALZATORI DI MANO”, POLITICAMENTE E INTELLETTUALMENTE DISONESTI, LA LINGUA BATTE DOVE IL DENTE DUOLE.

Non può che “colpire” il fatto che una maggioranza formata da “alzatori di mano” se la prenda con chi ha il coraggio di dire come stanno le cose... e pensare che sono quelli che cantavano “Bella Ciao”!

Invece di rispondere nel merito dei problemi posti - vedi “porcate” sul personale, ritardi incredibili sui lavori, stato delle manutenzioni da quarto mondo, città che in questi oltre 7 anni ha perso centinaia di posti di lavoro e circa 1500 residenti, e potrei continuare a lungo -, si trastullano a parlar male del sottoscritto. Ammappete che novità!

Del passato o hanno visto altri film, o quando il film scorreva loro dormivano (come ora nell’amministrare). Posso capire che un sindaco e una maggioranza che non hanno più niente da dire, che sanno di essere nelle mani del “padrone” e delle sue decisioni, possa cercare compattezza nel prendersela con chi l’opposizione la sa fare, ma è oggettivamente un po’ poco per governare.

Il culmine dell’ipocrisia e della disonestà politica e intellettuale di chi ha steso il comunicato stampa reso noto oggi arriva quando dicono di avere rispetto (e speranze positive) per le vicende giudiziarie, e che il Presidente favorirebbe il sottoscritto nella discussione degli atti. Capisco che possa “rodere” che un Consigliere che non ha dietro partiti, strutture, legami istituzionali abbia presentato finora un centinaio di atti. Ma le persone che dicono questo sono le stesse che hanno inventato LA VIA DECADENZIALE PER SBATTERE FUORI DAL CONSIGLIO IL SOTTOSRITTO, uno sbrego alla democrazia e alla istituzione.

Mettetevi l’anima in pace, non ci sono riusciti soggetti con poteri enormi e azioni “delinquenziali” a TAPPARMI LA BOCCA, non ci siete riusciti con la “via decadenziale”, e, a meno che non intervengano azioni dal cielo, come auspicato da autorevoli rappresentanti della maggioranza (e questo denota la vostra eleganza e il vostro tasso di democraticità), mi dovrete sopportare fino alla fine del vostro governo.

Ai prossimi atti e alle prossime prese di posizione, con lo stesso impegno e con la giusta grinta.