Data: 21/07/2021
COMUNICATO STAMPA

Cordoglio di Stirati per la scomparsa di Pina Pizzichelli

Il sindaco ricorda la giornalista: “Persona di grande sensibilità sociale, innamorata della città”.
“Perdiamo una voce libera, autoironica, colta, attenta e appassionata. Da oggi Gubbio è un po’ più sola”
 

GUBBIO (21/07/2021) – “Una verve impareggiabile, un sorriso unico, la personalità, l’autoironia, una vivacità e curiosità fortissime, unite ad un forte e appassionato interesse per tutte le questioni della città, in costante difesa dei suoi beni, dei suoi valori, delle sue tradizioni”: così il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati ricorda Pina Pizzichelli, giornalista, professoressa di Inglese, corrispondente della Rai, firma dell’Eugubino, del Buratto, storica collaboratrice di Tele Radio Gubbio, scomparsa ieri pomeriggio all’età di 83 anni.

“Con Pina perdiamo una persona di grande sensibilità sociale, una voce davvero libera e onesta, anticonformista, che ha saputo raccontare con abilità, intelligenza e curiosità uniche Gubbio e gli eugubini. A lei - prosegue il sindaco Stirati - mi lega una conoscenza pluridecennale, fatta di telefonate, incontri, interviste, piacevolissime conversazioni, amicizia. Anche per questo oggi rivolgo un pensiero affettuoso e la forte vicinanza mia e di tutta la città al marito Piero e ai figli Pierfrancesco, Maddalena e Valentina. Gubbio, con Pina Pizzichelli, perde un pezzo della sua storia, una mente brillante, una donna ironica, colta, ostinata, innamorata dei giovani e sempre pronta a impegnarsi per loro, una giornalista sensibile e attenta. La voce e la penna di Pina Pizzichelli mancheranno davvero alla città e a tutti noi”.