Data: 31/08/2020

GUBBIO DOC FEST, LE NOTE DI BATTISTI E MOGOL FANNO SOGNARE LA PIAZZA

COMUNICATO STAMPA

Un tuffo magico nel passato, tra racconti inediti e grande musica: entusiasmo in Piazza Grande per il concerto di ieri

Gubbio DOC Fest, le note di Battisti e Mogol fanno sognare la piazza

Orchestra dal vivo ed emozioni per i tanti presenti. E questa sera si replica con lo spettacolo di Vittorio Sgarbi su Raffaello

 

GUBBIO (29/08/2020) – Un tuffo entusiasmante nel passato, tra le canzoni più amate dell’indimenticato Lucio Battisti: questo e molto altro è stato ieri sera lo spettacolo “Emozioni – viaggio tra le canzoni di Mogol e Battisti”, che ha visto esibirsi sul palco del “Gubbio DOC Fest” 2020, in Piazza Grande, il più grande autore di testi di musica italiana, Mogol, e uno tra i più talentuosi cantautori del momento, ex allievo della scuola CET di Mogol, Gianmarco Carroccia.

Un concerto con i brani maggiormente rappresentativi del fortunatissimo sodalizio formato da Battisti e Mogol, quello tenutosi nella splendida cornice di Piazza Grande di Gubbio, ma non un semplice concerto: durante la serata, infatti, Mogol ha raccontato le storie che hanno ispirato ognuno dei suoi grandi successi, regalando aneddoti e curiosità sul suo rapporto artistico con Lucio Battisti al pubblico presente.

Un’orchestra di 16 elementi ha reso ancora più magica l’atmosfera, e Gianmarco Carroccia, con una voce tanto simile a quella del cantautore di Poggio Bustone, è stato in grado di regalare al pubblico un’interpretazione unica di Battisti, non stravolgendo la versione originale  ma valorizzandola al meglio. Uno spettacolo davvero suggestivo, capace di regalare…emozioni con brani che hanno segnato la storia della musica, da “Mi ritorni in mente”, a “La Collina dei Ciliegi” ad “Anima Latina”, passando per tutti i capolavori che hanno fatto sognare generazioni di italiani.

E questa sera il DOC Fest prosegue con la performance artistica “Raffaello” a cura di Vittorio Sgarbi. Anche in questo caso l'accesso in piazza sarà contingentato, con i pochi biglietti rimasti, in vendita sul circuito ticketone.