Data: 30/07/2021
COMUNICATO STAMPA

L’ARCA E I LUPI COVID AMMANSITI

Il progetto ARCA DI NOÈ, sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e realizzato in sinergia da Centro Studi Nutrizione Umana, Comune di Gubbio, USL Umbria 1, Scuole e Associazioni del territorio di riferimento, invita tutti i “Lupi COVID ammansiti” a partecipare a Gubbio, il 28 agosto, al lancio del primo raduno nazionale. Iniziativa aperta a tutti per non dimenticare le sofferenze e le difficoltà, ma anche perché la strada percorsa indichi le vie da percorrere in futuro: ripartenza insieme e speranza saranno le “parole d’ordine” di quel giorno.

Da gennaio 2020 ad oggi la pandemia COVID-19 ha avuto fasi alterne di peggioramento e di miglioramento, tanto da essere definita “camaleontica” nelle sue manifestazioni cliniche.

In ogni caso questo inaspettato tsunami ha seminato sofferenza a livello Planetario in tutti i soggetti coinvolti: in primis i pazienti, i loro familiari, il personale della Sanità, della Scuola e di tutti i settori che hanno dovuto arginare e convivere con la patologia.

Per questo l’ARCA DI NOE’ in questa occasione chiama a raccolta tutti coloro che, coinvolti a qualsiasi titolo nelle difficoltà causate dalla malattia, decidano di far convergere le loro energie su iniziative che evitino o riducano future sofferenze.

I cosiddetti “Lupi COVID ammansiti” incarnano quindi la possibilità della definitiva vittoria sulla malattia e per questo motivo si danno un appuntamento in un luogo di alto valore simbolico: a Gubbio nel parco dove si narra avvenne il prodigio con cui San Francesco ammansì il feroce lupo.

Questo incontro vuole essere un segnale di ripartenza (tornare a camminare insieme) e di speranza (ammansire definitivamente la COVID-19), sarà anche la prima di una serie di occasioni per scambiare idee e stabilire gli obiettivi del “Primo raduno nazionale dei Lupi COVID ammansiti”, che si terrà sempre a Gubbio nella tarda primavera del 2022, data che speriamo di confermare con gioia in base all’andamento della pandemia.

L’appuntamento è quindi previsto il giorno sabato 28 agosto alle ore 8,00 presso la Chiesetta della Vittorina nel Parco della Riconciliazione, per immergersi poi nel verde delle colline circostanti Gubbio, con una spettacolare vista sulla Città.

 

L’Associazione “L’Olivo e la Ginestra” coordina l’iniziativa, che si terrà nel rispetto più assoluto delle norme previste: per informazioni e per la obbligatoria prenotazione rivolgersi a Giannermete Romani cell. 3471148395 – romaniermete@gmail.com.