Data: 01/03/2021
COMUNICATO STAMPA

“Pala eolica, impatto visivo inaccettabile: ecco perché abbiamo detto no”

Il sindaco, in apertura di Consiglio Comunale, ha commentato l’opposizione del Comune all’installazione dell’impianto. A dare parere contrario anche Provincia e Sovrintendenza. La Regione ha approvato la pratica: “Nostra contrarietà dovrà pesare”

GUBBIO (25/02/2021) - “Insieme alla Sovrintendenza e alla Provincia di Perugia ci siamo opposti alla realizzazione, in località Castiglione Aldobrando, di una pala eolica. Un’opposizione, la nostra, legata al fatto che i proponenti hanno trasformato la loro istanza iniziale, che prevedeva la costruzione di micropale, anche nella richiesta dell’installazione di una pala con un’altezza di 100 metri, visibile sia da Perugia che da Gubbio con un impatto visivo davvero inaccettabile”: così il sindaco di Gubbio Filippo Stirati, in apertura di Consiglio Comunale, ha commentato il no del Comune all’installazione della pala eolica. “La Regione ha approvato la pratica - ha spiegato il sindaco - ma lo ha fatto con il voto assolutamente contrario di tre soggetti importanti: noi, la Provincia e la Sovrintendenza. Non si tratta certo di essere ostili alle energie alternative: il progetto proposto, però, prevede un impatto ambientale e visivo veramente pessimo e non accettabile da parte nostra”.