Data: 21/07/2021
COMUNICATO STAMPA

Torna il Gubbstock, tra rock, arte e creatività

Il Teatro Romano darà voce a band e gruppi giovanili. Molti gli eventi collaterali che animeranno la città.
Il Festival è alla sua XXVIII edizione. Sindaco e assessore Minelli: “Uno spazio di espressione per i nostri ragazzi”

GUBBIO (21/07/2021) – E’ giunto ormai alla sua XXVIII edizione il Gubbstock Rock Festival, il festival rock organizzato da Comune di Gubbio, assessorato alle Politiche Giovanili, Ufficio Informagiovani, in collaborazione con diverse realtà associative del territorio. Il Festival, a ingresso gratuito, si svolgerà il 28 e 29 luglio al Teatro Romano.  Da sempre la manifestazione è spazio d’espressione, scambio e crescita di gruppi giovanili ed emergenti della zona, selezionati attraverso criteri di partecipazione e inclusione, in linea con le finalità dell'Informagiovani del Comune di Gubbio. 

Come di consueto il Festival si arricchirà di varie iniziative collaterali, come Parole sul tempo (26 luglio, Biblioteca Sperelliana - laboratorio di musica rap con ShaOne), Music Camp (27 luglio, parco del Teatro Romano - presentazione del percorso formativo di scrittura della canzone), TAG. Tracce d'Arte Giovanile (dal 23 luglio - riqualificazione urbana attraverso l’arte giovanile) e l’inaugurazione del nuovo Informagiovani di Gubbio. Il Festival ha ospitato negli anni, e qualche volta lanciato, nomi importanti come Fast Animals and Slow Kids, Altre di B, Calibro 35,e altri, ed è da sempre un’occasione di confronto e ritrovo per chi ha passione per la musica.
Alla presentazione della manifestazione, questa mattina in Sala degli Stemmi a Palazzo Pretorio, l’assessore alle Politiche Giovanili Simona Minelli ha parlato del festival come di “un momento di incontro tra stili diversi e talenti nascosti, un evento atteso e partecipato da un grande numero di giovani e non solo: un’occasione per dare uno spazio di espressione ai nostri ragazzi, troppo spesso additati e probabilmente troppo poco valorizzati nelle loro molteplici capacità espressive”.
Anche quest'anno saranno 12 le band che calcheranno il palco del Gubbstock, tra gli altri ci saranno progetti e artisti di rilevanza nazionale come Studio Murena, sul palco il 28 luglio, e Marco Castello, il 29 luglio.
Nell’organizzazione del Festival saranno protagonisti i giovani del Servizio Civile Universale e molti altri giovani volontari appassionati di musica, che da anni danno la spinta decisiva alla manifestazione. Tutti gli eventi saranno organizzati nel rispetto delle direttive anti-Covid.
“Relazione, socialità, contaminazione: queste le parole chiave del Gubbstock - ha sottolineato in conferenza stampa anche il sindaco Filippo Stirati - una manifestazione che è un tassello importante nel percorso che vogliamo costruire per e con i nostri giovani, con i quali vogliamo aprire una grande riflessione e un momento di confronto che li coinvolga e ci coinvolga come istituzioni, educatori, famiglie”.
Il programma completo del Gubbstock Rock Festival è disponibile sul sito web dell’Informagiovani Gubbio, www.informagiovani.comune.gubbio.pg.it.
 
Instagram: gubbstockrockFestival
Informagiovani Comune di Gubbio
Tel. 075.9237.292/502 Email: progettogiovani@comune.gubbio.pg.it