La ruota degli esposti - Personale di Remo Giombini

4 ottobre - 1° novembre 2020
La Chiesa di Santa Maria Nuova, splendido esempio di architettura della seconda metà del XIII secolo, ospita dal 4 ottobre al 1° novembre 2020, la mostra personale di Remo Giombini, dal titolo "La ruota degli esposti", curata da Linda Panfili e Elisa Polidori.

Remo Giombini inizia ad interessarsi alla fotografia agli inizi degli anni 80, poi allargando il suo campo creativo alla pittura, all'installazione, al collage, al video, unendo l'impronta fotografica con differenti tecniche artistiche.

Col tempo i suoi lavori vengono influenzati sempre più dall'attualità, pur mantenendo una forte matrice artistica.

Il fenomeno dell'immigrazione e dei destini degli ultimi, l'esodo incessante dal continente africano verso la cosiddetta "terra promessa" permea i suoi lavori; da più di cinque anni espone le sue opere sperando di sollecitare risposte e domande per questo stillicidio di vite umane.

A Gubbio presenta La Ruota degli Esposti, dove immagini estrapolate dai media o anche create dall'autore vengono risucchiate in un infernale frullatore emotivo e restituite alla fruizione del pubblico sotto forma di collage, dipinti, fotografie e video che invitano lo spettatore all'interazione e, con essa, alla riflessione.

La ruota degli esposti era uno sportello rotante che si apriva verso la strada e verso l'interno di un convento, una chiesa o un ospedale e che permetteva un tempo, alle donne che non potevano prendersi cura dei propri figli, di affidarli in anonimato a queste istituzioni perché provvedessero a crescerli.
Giombini vede un parallelo fra la ruota e il mare Mediterraneo, tra la disperazione delle madri che attraversa sempre uguale lo spazio e il tempo e che le spinge a lasciare andare i figli verso un futuro ignoto e spesso tragico.

Remo Giombini ha realizzato numerose esposizioni sia in Italia, a Venezia, Spoleto, Torino Gubbio, Perugia, sia all'estero a Los Angeles e Tel Aviv.

La mostra sarà aperta al pubblico con ingresso libero dal giovedì alla domenica e su prenotazione.

Per maggiori informazioni e prenotazioni:
075 9220904 - info@medusacultura.it


Per informazioni turistiche:
075 9220693; info@iat.gubbio.pg.it (IAT - Informazioni e Accoglienza Turistica)