L'Irreale quotidiano - collettiva di arte contemporanea

11 - 26 settembre 2021

Apre alla Galleria Lucarelli di Gubbio, la mostra “L’Irreale quotidiano” con quattordici artisti e le loro impressioni sui tempi dell’astratto, irreale e metafisico.


Galleria Lucarelli si apre su uno degli scorci più suggestivi di Gubbio, sulla scalinata che da Via XX Settembre porta alla parte più bassa del centro storico, donando una vista mozzafiato della città.

Lungo di essa una piccola galleria espositiva ospita la mostra “L’Irreale quotidiano”,  collettiva d’arte contemporanea promossa ed organizzata dall’Associazione Culturale La Medusa con il patrocinio del Comune di Gubbio e della Inner Wheel Club Gubbio-Gualdo Tadino.

Quattordici gli artisti che espongono in una piccola rassegna legata al tema del metafisico, dell’astratto, dell’irreale.

“Galleria Lucarelli è una piccola perla che si trova scendendo le scalinate magnifiche e suggestive di Via Lucarelli che dalla parte alta del centro storico di Gubbio, affacciano a perdi vista sulla città in un sinuoso e morbido movimento architettonico – sottolineano così dall’organizzazione - in questa galleria abbiamo sviluppato negli anni passati diversi progetti espositivi, dal tema della maternità al fantasy fino ad arrivare ad oggi, anno 2021, i cui abbiamo deciso di portare la tematica del surreale, del metafisico del contrario al figurativo ed al vero. Le mostre in presenza, dopo le lunghe chiusure dovute all’emergenza sanitaria, sono un toccasana per l’anima, si torna a dialogare davanti ad un opera, con gli artisti, gli appassionati i tristi, si torna a vedere dal vivo la sfumatura, la pennellata, la materia. Dobbiamo ringraziare gli artisti che partecipano a questa rassegna che si sono affidati e fidati della nostra direzione artistica”. (dal comunicato stampa)

Questi i 14 artisti: Carlo Alari, Caroggi, Lorella Cerquetti, Eugenio Cerrato, Luigi Cervone, Marco Cùttica, Stefania Grazioli, Carlo Iacomucci, Antonio Lucarelli, Maria Margherita Martinelli, Chiara Roncigli, Gianluca Giuseppe Seregni, Silvia Tolomeo ed Ennio Zangheri.

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 26 settembre.

Per maggiori informazioni su costi e orarid di apertura: 075 9220904 info@medusacultura.it