Gestione rifiuti, dal 1 gennaio arriva Sogeco

Il vicesindaco Tasso: “Grazie a Gesenu per il lavoro fatto e per i risultati importantissimi. Ora continuare su questa strada”
30/12/2022

Giunto al termine, dopo un lungo percorso, il procedimento per l’individuazione del gestore unico per l’Alta Umbria

GUBBIO (30/12/2022) – Cambio di gestione, a partire dal 1 gennaio, per i servizi di raccolta differenziata e smaltimento rifiuti: è infatti giunto al termine, dopo un lungo e intenso percorso di gara d’appalto, il procedimento per l’individuazione del gestore unico per tutta l’Alta Umbria.  Il soggetto incaricato per i prossimi 15 anni sarà la società umbra Sogeco, e in particolare a Gubbio arriverà ECE srl, attualmente gestore operante ad Assisi e Valfabbrica. Si apre dunque una nuova fase per la raccolta, il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti.

“Prima di ogni altra cosa desidero rivolgere un sincero e sentito ringraziamento a Gesenu, il gestore uscente – sottolinea la vicesindaca e assessore all’Ambiente Alessia Tasso – per averci accompagnato nel raggiungimento di obiettivi inimmaginabili fino a qualche anno fa, con una percentuale di raccolta differenziata che oggi arriva al 70%. Il nuovo gestore avrà come obiettivo il raggiungimento dell’80%, un traguardo che potrà essere toccato attraverso un’offerta tecnica e di servizi che comprenderà miglioramenti quali l’incremento della frequenza della raccolta dell’organico, un intenso programma di pulizia e spazzamento dell’intera città e di tutte le frazioni del territorio, l’incremento delle ore di apertura della stazione ecologica e dei servizi a domicilio.  L’auspicio da parte nostra – spiega ancora l’assessore – è quello di continuare su una strada già tracciata, caratterizzata da attenzione per l’ambiente e sostenibilità, una strada che ci ha permesso di raggiungere risultati davvero importanti. Per quanto riguarda gli utenti è previsto un periodo di transizione di circa un anno, durante il quale avremo la possibilità di illustrare il nuovo sistema di gestione e terremo incontri e momenti di condivisione delle informazioni con tutti i cittadini”.

Tasso_Stirati 1986

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
30/12/2022