Giudice di Pace: tutti i dati e i costi di un servizio nevralgico

“Evitiamo da sei anni ai cittadini di andare in Tribunale, arrivando spesso a una conciliazione tra le parti che evita spese per migliaia di euro”
28/09/2023

Dal 2017 sono oltre 2mila i procedimenti gestiti dall’ufficio di via Cavour, del quale usufruiscono anche i Comuni di Gualdo Tadino, Fossato di Vico, Sigillo, Costacciaro, Scheggia e Pascelupo, Pietralunga.

GUBBIO (28/09/2023) – Un ufficio che dal 2017, anno in cui è tornato in funzione, ha gestito oltre 2mila pratiche, solo nel 2022 398 procedimenti civili e 16 penali (351 le pratiche civili gestite fino all’agosto 2023, 23 quelle penali), e che, da quando è tornato a funzionare a Gubbio, segue cause relative a interessi legati al ritardato pagamento di prestazioni previdenziali o assistenziali, beni mobili di valore non superiore a 5mila euro, opposizione a sanzioni. Non solo: arrivano dal Giudice di Pace anche privati che hanno necessità di definire i reciproci rapporti in relazione ai confini dei terreni, chi vuole chiarire e definire le modalità d’uso dei servizi condominiali o le leggi che regolamentano le distanze riguardo al piantamento di alberi e siepi. Tra le competenze dei Giudici di Pace ci sono anche le immissioni di fumo o di calore e i rumori che superano la normale tollerabilità, e il mobbing sul lavoro. Il Giudice di Pace ha competenze anche in materia penale, in relazione a una serie di reati tra i quali diffamazione e minaccia, lesioni non gravi, percosse.

Un servizio nevralgico, dunque, quello che il Giudice di Pace esercita nella città di Gubbio, che permette da sei anni a questa parte a molti cittadini di risolvere questioni complesse in tempi rapidi. Per scendere nel dettaglio, nel 2017 sono stati gestiti 389 procedimenti civili e 31 penali, nel 2018 445 procedimenti civili e 27 penali, nel 2019 385 civili e 24 penali, nel 2020 321 procedimenti civili e 26 penali, nel 2021 313 procedimenti civili e 19 pensali, del 2022 e 2023 si è detto sopra.

Non sono solo gli eugubini a recarsi negli uffici di via Cavour: i servizi del Giudice di Pace di Gubbio coprono infatti anche i territori di Gualdo Tadino, Fossato di Vico, Sigillo, Costacciaro, Scheggia e Pascelupo, Pietralunga, i cui Comuni partecipano alle spese di gestione tramite convenzione.

“Il nostro Ente – sottolinea il sindaco di Gubbio Filippo Stirati – investe molto su questo servizio. Tutta la competenza infatti è comunale: solo per citare il 2022, per la gestione della sede e di tutte le competenze legate al Giudice di Pace il Comune di Gubbio ha speso in un anno quasi 100mila euro, 99.793 per la precisione.  Le materie per le quali il Giudice è competente evitano alle cittadine e ai cittadini di andare in Tribunale, molto spesso si arriva alla conciliazione tra le parti evitando spese di migliaia di euro, permettendo così agli utenti di risolvere le controversie in maniera agevole. E’ un servizio importante e molto utilizzato – chiude Stirati – riportato a Gubbio dopo che ci era stato tolto, in grado oggi di agevolare tantissimo la vita e risolvere le problematiche dei nostri cittadini”.

Gli Uffici del Giudice di Pace, nel sottopassaggio di via Cavour, sono aperti dalle 9 alle 12.30 dal lunedì al venerdì, ogni lunedì si tengono le udienze civili e il terzo giovedì del mese quelle penali.

giudice 604
L'inaugurazione dell'Ufficio del Giudice di Pace nel 2017

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
28/09/2023