In Piazza 40 Martiri il ricordo delle nostre vittime innocenti

Il primo cittadino, di concerto con l’Associazione Famiglie Quaranta Martiri, aggiunge un ulteriore tassello all’operazione di recupero della memoria
04/10/2023

Il sindaco annuncia un’importante novità in concomitanza con l’inizio dei lavori: “Un’opera d’arte o un simbolo capaci di raccontare a tutti la nostra terribile storia”

GUBBIO (04/10/2023) – In concomitanza con l’inizio dei lavori di riqualificazione e rigenerazione che riguarderanno la piazza di accesso alla città, il sindaco Filippo Stirati annuncia un’importante novità legata a piazza Quaranta Martiri, per la quale, come sottolinea lo stesso primo cittadino, “avvertiamo la forte necessità che chiunque la visiti possa apprendere la ragione per cui la piazza sia dedicata ai quaranta Martiri di Gubbio”.

Di concerto con l’Associazione Famiglie Quaranta Martiri, il sindaco Stirati, all’insegna della delega alla Memoria da lui stesso ricoperta, per la quale nel corso degli ultimi anni sono stati ricordati con numerose iniziative e cerimonie tanti episodi della nostra storia recente, ha intenzione di aggiungere un fondamentale tassello all’operazione di riconversione, restauro, miglioramento e abbattimento delle barriere di Piazza Quaranta Martiri. “Vogliamo che la piazza – spiega il sindaco – ospiti un’opera d’arte, un segno o un pannello capace di rappresentare al meglio la nostra memoria dei Martiri cittadini, e che dia conto di ciò che la piazza ricorda a ciascun eugubino e che dovrà ricordare a chiunque la calpesti. Insieme all’Associazione valuteremo dunque il modo migliore per fare memoria anche in questo senso, perché ciascun cittadino, turista o visitatore che passi conosca la storia dei quaranta eugubini innocenti uccisi dall’esercito nazista”.

WhatsApp-Image-2023-10-04-at-11.54.20 1360

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
04/10/2023