Premio Bachelier a Beatrice Acciaio, le felicitazioni del sindaco

“Questa giovane donna ci riempie di orgoglio: un risultato prestigiosissimo per il quale mi congratulo a nome della città”
19/10/2022

La nostra concittadina, che insegna a Zurigo, ha ottenuto l’importante riconoscimento dall’Accademia francese delle scienze

GUBBIO (19/10/2022) – Complimenti e felicitazioni arrivano dal sindaco Filippo Stirati alla professoressa eugubina Beatrice Acciaio. La ricercatrice, studiosa di matematica finanziaria all’ETH di Zurigo (Svizzera), ha ricevuto il premio Louis Bachelier,  assegnato ogni due anni dalla London Mathematical Society (LMS), dalla Natixis Foundation for Quantitative Research e dalla Societe de Mathématiques Appliquees et Industrielles (SMAI). I vincitori del premio Bachelier sono personalità di spicco, ampiamente riconosciute nel mondo accademico e professionale della finanza quantitativa e/o della gestione del rischio. I contributi della professoressa Acciaio alla finanza matematica abbracciano un ampio spettro di teorie e applicazioni: dalla teoria della dualità della massimizzazione dell’utilità, dall’analisi di problemi di esecuzione ottimale sullo spazio di Wasserstein fino ai progetti più recenti in machine learning, che prevedono la progettazione di nuove Reti Generative Adversarial Network (GAN). Il lavoro di Beatrice Acciaio è stato particolarmente influente sia a livello di letteratura accademica sia tra i professionisti di mercato, ed è stato pubblicato su riviste prestigiose di settore.

“L’importante risultato conseguito dalla professoressa Acciaio – sottolinea Stirati – conferma ancora una volta che quando i nostri giovani affrontano sfide anche ad alto livello lo sanno fare bene: in un momento storico così difficile e complesso notizie come questa sono veri e propri messaggi di speranza.  Rivolgo davvero di cuore tutto l’apprezzamento mio e della città alla professoressa Acciaio, premiata con un riconoscimento prestigiosissimo, intitolato ad un autentico pioniere nel campo della probabilità e del suo utilizzo in campo finanziario, e vinto negli anni da personalità di grande valore scientifico. L’impegno e il premio ricevuto dalla professoressa dimostrano che in particolare le giovani donne, sul campo, sanno regalarci traguardi e conquiste che ci riempiono di orgoglio e gratitudine”.

 

 

 

 

PREMIO 2946

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento
19/10/2022